Caricamento delle informazioni, attendere...loading
chiudi questa finestra
Poco F4 : test / opinione / recensione

notificationsAttivare le notifiche
SpiegazioniAttiva le notifiche per essere avvisato quando sono disponibili nuovi articoli e offerte. Puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento. Questa funzione non funziona su iOS.
Su questa pagina:

Prezzo Poco F4
Disimballaggio
Prima configurazione
Finitura
Specifiche
Prestazioni della CPU / GPU
Benchmark Antutu/3DMark
Test di carico
Prestazioni di rete
Prestazioni Wifi
Prestazioni GPS
Autonomia della batteria
Test della fotocamera
Qualità audio esterna
Qualità audio (cuffie)
Qualità dello schermo
Biometria
Sistema operativo
Revisione finale / conclusione
Smartphones Recensioni

Poco F4 : test / opinione / recensione


Pubblicato su: 28-06-2022 / Modificata: 02-11-2022
Sono un habitué della gamma F di Poco, ho iniziato acquistando il Poco F2 Pro e mi è piaciuto molto questo telefono (a proposito ce l'ho ancora), poi ho comprato il Poco F3, il Poco F4 GT e ora quello il Poco F4 è uscito non potevo non comprarlo. Non credete però che io sia un compratore compulsivo che compra tutto quello che esce fuori, no, le mie scelte si basano su criteri puramente pragmatici e sulla mia soddisfazione per i modelli precedenti. Spero che Poco abbia resistito alla tentazione di riutilizzare i componenti degli altri telefoni cambiando il minimo indispensabile per giustificare il lancio di un nuovo modello.

Ottieni uno sconto di 50€ nella fase di prevendita su Goboo: Poco F4 / -50€
Dopo la fase di prevendita, Goboo rimarrà senza dubbio il negozio più economico. Ho comprato il mio da loro.

Sito del produttore:

https://po.co

Sito dove ho acquistato il Poco F4:
https://s.zbanx.com/...

Struttura della mia recensione

Provo i telefoni secondo una struttura prestabilita (vedi sotto) per fornirvi quante più informazioni possibili. Purtroppo, questo richiede molto tempo. Alcuni test come i test sulle prestazioni della rete richiedono diversi giorni e per i test fotografici a volte devo aspettare che il tempo sia adatto per scattare foto in buone condizioni. Sono quindi obbligato a pubblicare i test passo dopo passo, quindi vi invito a tornare se il test non è completo al momento della vostra visita.

Prezzo Poco F4

L'elenco che segue mostra i prezzi del Poco F4 da più di 50 siti in tutto il mondo. Se non sei soddisfatto di un prezzo, puoi iscriverti ad un avviso di prezzo per essere avvisato quando il prezzo scende.

I link di cui sopra sono link di affiliazione di aziende come Amazon, Gearbest, Aliexpress,... Se apprezzate il mio lavoro, vi sarei grato se poteste acquistare questi prodotti attraverso questi link. Non ti costa assolutamente nulla, ma ricevo una piccola commissione che mi permette di acquistare il materiale che testiamo. Grazie mille!

Cronologia

27 giugno 2022: acquisto del Poco F4 in prevendita su Goboo
28 giugno 2022: il pacchetto è già in arrivo

Perché questo telefono?

I telefoni del marchio Poco avevano un design molto particolare fino alla generazione precedente, ma sembra che Poco volesse attirare un pubblico più ampio rendendo la sua nuova gamma più neutra. Il Poco F4 non fa eccezione alla regola e, a parte il blocco fotografico circolare (come sul Poco F2 Pro), il telefono oggi assomiglia a qualsiasi altro telefono. Peccato, ma fortunatamente non compro telefoni per il loro aspetto esteriore. Quali sono gli elementi interessanti di questo nuovo modello?
- il telefono dovrebbe essere molto performante con una combinazione di Snapdragon 870 per la CPU e un Adreno 650 per la GPU
- UFS 3.1 (già presente nell'F3) per un accesso alla memoria molto veloce
- Memoria LPDDR5 (sempre per memoria veloce)
- raffreddamento a liquido
- sensore fotografico con OIS
- GPS a doppia frequenza
- ricarica rapida 67W
- suono dolby atmos
...ecc...
Questo telefono non porterà una rivoluzione ma ci vuole tutto quello che ci si può aspettare sul top di gamma con un prezzo più basso rispetto alla concorrenza. È un po' come la nicchia di Redmi con prestazioni aggiuntive.

Disimballaggio

poco f4 test review avis recensione prueba opinion beoordeling photo unboxing 1
Poco potrebbe essere ancora alla ricerca di qualcosa in più sul design dei loro telefoni, ma in termini di scatole è buono, penso che abbiano trovato quello che stavano cercando. Le scatole Poco non cambiano da molto tempo e l'uso del giallo e del nero è molto specifico per il marchio. La confezione contiene il telefono, un caricatore da 67W, un cavo USB-C, una protezione in silicone trasparente, un ago per aprire il cassetto della sim e un manuale. Sono stato piacevolmente sorpreso di vedere che Poco aveva anche aggiunto un adattatore da USB a Jack poiché il telefono non ha un'uscita Jack.

Prima configurazione

Il Poco F4 viene rilasciato con MIUI 13 e quindi segue lo stesso processo per la configurazione iniziale degli altri telefoni che eseguono lo stesso sistema operativo. Ho notato delle piccole modifiche nelle schermate con in particolare maggiori possibilità per i motori di ricerca ma la modifica che più mi infastidisce è il recupero dei dati dal telefono precedente. Il metodo predefinito è il trasferimento via cavo, non capisco questa scelta, non ha senso con l'ambiente Google dove tutto viene salvato nel cloud. Coloro che mantengono tutto locale senza sincronizzazione sono una minoranza, è ovviamente loro diritto farlo ma non capisco la scelta di Poco.

Sento sempre più anche la presenza dei servizi aggiuntivi di Google. C'è ovviamente l'assistente che può essere commutato su una schermata, ora ci sono due schermate. C'è anche Google Pay e ad ogni occasione, Google entrerà nella configurazione. Non è buono o cattivo, è solo un'osservazione.


Finitura

poco f4 test review avis recensione prueba opinion beoordeling photo unboxing 7
La gamma F di Poco indica che questo telefono appartiene alla fascia alta. Anche se il top di gamma Poco non è ancora paragonabile ai top di gamma Apple o Samsung, questo telefono ha un livello di finitura molto buono, soprattutto per questa fascia di prezzo.
poco f4 test review avis recensione prueba opinion beoordeling photo unboxing 20
Lo schermo occupa l'86% della superficie frontale, i bordi in alto sono piuttosto sottili, sono più spessi nella parte inferiore del telefono. Lo schermo è interrotto solo da un piccolo sensore selfie posizionato in alto e al centro dello schermo.
poco f4 test review avis recensione prueba opinion beoordeling photo unboxing 11
Nella parte inferiore del telefono è presente una porta USB C, un sensore audio, uno dei due altoparlanti esterni e il cassetto sim che può contenere due sim card o una sim card in combinazione con una memory card . Il cassetto sim è del tipo double face.
poco f4 test review avis recensione prueba opinion beoordeling photo unboxing 12
In alto troviamo un emettitore di infrarossi, un sensore sonoro e l'altro altoparlante esterno. Gli altoparlanti non sono posizionati nello stesso posto su ciascun lato del telefono e con questo tipo di configurazione tendo spesso a bloccare l'uscita di uno dei due altoparlanti a seconda della posizione delle mie mani perché a priori le mie mani sono posizionate allo stesso modo su entrambi i lati.
poco f4 test review avis recensione prueba opinion beoordeling photo unboxing 9
La parte posteriore è uniforme con una superficie riflettente come il vetro ma penso che il telefono nel suo insieme sia costituito da plastica, lo stesso vale per la cornice.
poco f4 test review avis recensione prueba opinion beoordeling photo unboxing 13
Poco ha testato molte possibilità per integrare sensori fotografici sul retro del telefono, ho visto grandi blocchi rettangolari orizzontali, blocchi verticali, quadrati, cerchi,... e il Poco F4 unisce tutto in uno con un cerchio contenuto in un quadrato che è integrato in un rettangolo. Tutto si distingue un po' dal retro del telefono, ma ho visto sensori molto più grandi su altri Pocos o Xiaomi.

La gamma F di Poco è sempre stata un po' più saggia del Poco X o M, questo Poco F4 segue questa tendenza con un design molto classico ma comunque di successo. Come ho scritto sopra, il top di gamma Poco non è paragonabile al top di gamma Samsung ma è comunque molto corretto per questo livello di prezzo.

Specifiche


Le informazioni seguenti provengono dall'applicazione Device Info HW. L'applicazione fornisce informazioni tecniche dettagliate sul telefono testato. Ho testato il Poco F4 nella sua versione 6Gb/128 Gb e troverete tutte le caratteristiche tecniche nelle schermate sottostanti.

Ci sono alcuni elementi interessanti in queste specifiche:
- Memoria flash UFS 3.1: accesso alla memoria molto veloce, questo garantirà comfort nell'uso quotidiano
- LPDDR5 tipo di memoria: buone prestazioni della memoria
- utilizzando il chip wifi QCA6390, non credo di aver testato questo chip prima di
- Riproduzione audio Qualcomm aptX (vantaggio dell'amplificazione)
- frequenza dello schermo di 60 / 90 e 120 Hz
- copertura del colore dello schermo estesa
- "solo" batteria da 4500 mAh dove la maggior parte dei telefoni ha oggi una batteria da 5000 mAh


Prestazioni della CPU / GPU



Il Poco F4 gira su un'architettura Qualcomm e questo riguarda quindi CPU, GPU, wifi, bluetooth, GPS e uscita audio.

Si basa su uno Snapdragon 870 per la parte CPU, è un processore di fascia alta ma non è il più potente al momento, il Poco X4 GT fa meglio in termini di prestazioni pur essendo meno costoso . Troviamo questa CPU in altri telefoni come il Motorola Edge 20 Pro, lo ZTE Axon 41, il Black Shark 5 o lo Xiaomi 12X.

Per la parte grafica, si basa su un Adreno 650 che dovrebbe offrire buone prestazioni rimanendo dietro la gamma GT di Poco. Anche se non è il più potente, questo Adreno 650 potrebbe rappresentare un buon compromesso tra prestazioni e raffreddamento poiché gli ultimi telefoni della gamma GT che ho testato tendevano a surriscaldarsi abbastanza rapidamente.

Con questa combinazione CPU/GPU, non vedo direttamente un gioco o un'applicazione che potrebbe far fallire questo telefono, tutto sarà nei dettagli e un framerate può essere inferiore.

Benchmark Antutu/3DMark

Ho ottenuto un punteggio di 572548 punti con Antutu v8, è più o meno lo stesso del Poco F3, quindi non c'è davvero alcun progresso da quel lato ed è normale perché il Poco F3 utilizzava la stessa CPU/GPU. Per un marchio orientato alle prestazioni questo è un po' deludente ma non influirà sull'uso quotidiano, il Poco F4 è un telefono ad alte prestazioni e sono sicuro che la grande maggioranza degli acquirenti di questo tipo di telefono non utilizza appieno le prestazioni.

Test di carico

Per testare l'efficienza energetica di un telefono, spingo tutti i suoi componenti al limite per alcuni minuti, prima in sequenza e poi fino in fondo nello stesso momento. Osservo la reale potenza di calcolo, la capacità di mantenere il telefono a una buona temperatura, il consumo della batteria. Questo tipo di test permette anche di vedere se il telefono è in grado di sfruttare tutta la sua potenza quando tutto è in esecuzione contemporaneamente perché anche se CPU e GPU sono potenti, quando lavorano insieme potrebbero non dare il 100% del loro prestazione.

Il Poco F4 ha una CPU meno affamata di energia ma anche meno efficiente rispetto al Poco X4 GT. Ho un consumo medio di 6,57 W per la CPU Poco F4 contro i 7,2 W del Poco X4 GT ma con il 26% di prestazioni in meno. Il guadagno di energia è inferiore alla perdita di prestazioni. Per la parte GPU, invece, le prestazioni tra i due telefoni sono abbastanza simili ma qui è il Poco F4 a consumare più energia. Non ho ancora molti telefoni con questo tipo di test, ma per ora il Poco F4 è al 3° posto in termini di efficienza energetica dietro al Poco X4 GT e al Redmi Note 11 Pro+.

Durante la durata del test la batteria è salita a 41°C alla fine del test e ho ottenuto una media di 32,9°C, questo è un risultato medio che non dovrebbe disturbare se giochi a lungo con questo telefono.




Gaming

Per testare le prestazioni del gioco, scarico il gioco mobile PUBG e ne valuto la fluidità, il livello grafico e la profondità di visione. Questo gioco è piuttosto impegnativo e permette di evidenziare le prestazioni di un telefono cellulare.
youtube previewyoutube preview
Come ho scritto nella recensione delle prestazioni, questo telefono potrebbe non essere il migliore ma funziona abbastanza bene da funzionare bene nel gioco con PUBG Mobile. Ho ottenuto un frame rate di circa 40 fps con le trame in HD e i pochi rallentamenti che ho riscontrato sono dovuti al ritardo della rete.

Prestazioni di rete

Il Poco F4 offre una copertura di frequenza molto ampia in 3G, 4G e 5G. Quindi dovresti essere in grado di usarlo ovunque in Europa.

Segnale 4G (da dicembre 2020)

Ho deciso di cambiare la metodologia di misurazione della rete perché ho notato che la configurazione della rete mobile cambia nel tempo. Questo rende più difficile il confronto tra i telefoni, perché le condizioni non sono più esattamente le stesse.

Per superare questo problema, ho impostato un dispositivo che cattura 24 ore su 24 circa dieci parametri dalla rete mobile (es: cell id, rssi, rsrq, snr, frequenza, ...). Posiziono poi il telefono accanto al dispositivo per 24-48 ore effettuando le stesse misurazioni in modo da poterle confrontare.

Panoramica dei telefoni testati con questa metodologia



Ho effettuato 524 misurazioni per valutare la qualità del segnale 4G (non ho il 5G a casa) e ho ottenuto un punteggio medio di -95,04 dBm con il Poco F4 e un punteggio di -95,78 dBm con la sonda, la differenza non è molto grande e il Poco fa anche meglio del riferimento. Al di là del buon punteggio, noto che il segnale è molto stabile per tutta la durata delle misurazioni, le differenze sono talmente piccole da non essere visibili sul grafico. Anche le deviazioni non erano molto elevate con la sonda, ma possiamo vedere chiaramente che il Poco è più stabile.
poco f4 network signals


Velocità di scaricamento/caricamento

Per testare la velocità di download, ho identificato alcune celle 4G che offrono buone prestazioni dove provo tutti i miei dispositivi più volte per vedere quale velocità di download e upload possono raggiungere.


Prestazioni Wifi

Per testare la capacità di un telefono di ricevere correttamente la rete, prendo le misure vicino al mio router e poi a distanza (e sempre nello stesso posto). Questo mi dà una media in dBm dove un valore di -90 dBm indica prestazioni inferiori rispetto ad un valore di -30 dBm.


Segnale Wifi

Dato che il Poco F4 funziona sulla stessa architettura del Poco F3, mi aspettavo di ottenere risultati molto simili, ma sfortunatamente non è così. Avevo ottenuto un segnale molto buono vicino al router con l'F3 ma con l'F4 il miglior segnale che ho ottenuto è stato -25dBm contro -16 con l'F3. Il segnale si è stabilizzato intorno ai -30dbm che colloca questo F4 nella media bassa della classifica. Sospetto che la posizione delle antenne wifi e la custodia del telefono abbiano un ruolo perché cambiando l'orientamento del telefono, il segnale è cambiato abbastanza fortemente. Più conclusivo il test della distanza, invece, con -60 dBm contro -67 con l'F3.

Le mie misurazioni sono sempre effettuate nelle stesse condizioni, quindi questo risultato è sorprendente e deve essere necessariamente collegato al telefono. Questo deficit di segnale non è catastrofico ma è visibile nelle mie misurazioni. Vedrei se questa mancanza di sensibilità si fa sentire nell'uso.



Velocità di scaricamento/caricamento

Per testare la velocità in Wifi, mi collego al mio router in 2.4Ghz e 5Ghz (se disponibile) e uso l'applicazione Ookla per misurare la velocità.

Prestazioni GPS


Per testare la precisione del segnale GPS, utilizzo due applicazioni di posizionamento per valutare la differenza tra la posizione reale e quella indicata dal telefono. Questo test viene fatto all'aperto senza nulla che ostacoli il segnale. Un livello di precisione fino a 3 metri può essere facilmente corretto da un'applicazione (ad esempio Google Maps).

youtube previewyoutube preview
Poco F4 è compatibile con le reti A-GPS, GLONASS, Beidou, QZSS, Galileo, GPS (L1+L5), GLONASS (L1), BeiDou (B1), Galileo (E1) + E5a), BeiDou (B2), NavIC System e QZSS (L1 + L5). La coperta è quindi molto ampia, è una delle coperte più larghe che ho provato finora. Il segnale si stabilisce rapidamente con una precisione di 3 metri con una grande quantità di satelliti disponibili. Il Poco F4 è dual band, il che significa che utilizza due frequenze su alcune reti per un migliore posizionamento. Anche se la precisione è di 3 m, la tua applicazione mappe sarà in grado di posizionarti nel posto giusto abbastanza rapidamente.


Autonomia della batteria

Per testare la durata della batteria ho sviluppato un'applicazione che misura il livello della batteria minuto per minuto fino a quando la batteria è vuota. Questa applicazione consuma circa il dieci per cento delle risorse del telefono e faccio un test con il 100 di luminosità. Questo test mira a riprodurre un uso contemplativo del telefono (ad esempio, navigare in internet, leggere articoli, passare del tempo sui social network). Questi risultati non sono validi per un uso intensivo di gioco/streaming.
poco f4 battery charging
Ho misurato un tempo di ricarica di 98 minuti con un caricabatterie UGREEN da 100 watt, la carica dovrebbe essere più veloce con il caricabatterie fornito con il telefono, ma il grafico ha lo scopo di mostrare come si comporta la carica e vediamo qui che la carica rallenti dopo l'80% come su molti telefoni, ma la perdita di velocità non è così alta come al solito. Ci vogliono 16 minuti per arrivare al 20% e l'ultimo 20% circa 20 minuti.

poco f4 battery discharging
lo schermo al 50% si ha una durata della batteria di 1141 minuti, mentre con lo schermo al 100% la durata della batteria scende a 554 minuti, il consumo dello schermo è quindi quasi perfettamente lineare. Ho anche misurato il consumo dello schermo in isolamento e modificando le frequenze disponibili. A 60hz, lo schermo consuma circa 0,68w mentre a 120h lo schermo consuma 0,8W. Perdete quindi un po' di autonomia con lo schermo a 120hz ma la differenza non è molto significativa.

Con un uso normale, dovresti durare quasi 2 giorni con una batteria completamente carica, ma con un uso intensivo (es: gaming), l'autonomia diminuirà drasticamente. Con il mio test di ricarica che dura circa 8 minuti, ho perso il 5,25% della batteria.

Test della fotocamera

Per testare la qualità delle foto prodotte da un telefono, faccio un test tecnico (risoluzione, nitidezza, aberrazione cromatica,...) in studio (condizioni identiche) per valutare obiettivamente la parte tecnica. A partire dalla seconda metà del 2020, ho costruito il mio laboratorio per effettuare misurazioni tecniche completamente obiettive. Poi scatto le foto in condizioni reali per vedere come si comporta la macchina fotografica. Valuto poi queste foto secondo i miei criteri, ma pubblico le foto in modo che possiate valutare il risultato secondo i vostri criteri.

Attrezzatura

Il sensore principale del Poco F4 è un sensore Omnivision OV64B40 da 64 MP. Non ho mai testato questo sensore su un altro telefono e ammetto di avere una certa apprensione per i sensori Omnivision perché non ho ancora ottenuto ottimi risultati con questo tipo di sensore. Questo sensore potrebbe essere il primo che mi farà cambiare idea e spero che sia così perché l'F4 dovrebbe rappresentare il top di gamma di Poco e l'installazione di un sensore di qualità media è probabile che influisca sul successo commerciale di questo Telefono.

Per il sensore ultra grandangolare, è anche un sensore Omnivision e anche lì spero di essere positivamente sorpreso. Il sensore selfie è un Sony IMX 596, ma qui ho una visione piuttosto positiva perché Sony ha potuto dimostrare la sua capacità di produrre dei buoni sensori in molte occasioni. Il Poco F4 ha ancora l'ultimo sensore macro di GalacyCore, ma non dovresti aspettarti molto da questo tipo di sensore.

Qualità foto


Qualité des photos (intérieur/studio)

Il test in studio viene effettuato nelle stesse condizioni, in modo che i risultati possano essere confrontati su una base uguale. Calibro la mia illuminazione per ogni test per ottenere la stessa luminosità e temperatura di colore. Questo test è un'analisi preliminare delle qualità tecniche di una telecamera. La maggior parte dei telefoni non supera questo test, quindi dovresti anche leggere i risultati degli altri test nei paragrafi seguenti.

Sensore principale: Omnivision OV64B40
poco f4 test review avis recensione prueba opinion beoordeling photo studio 9
Per testare questo sensore, ho scattato direttamente una foto in modalità pro per vedere cosa conteneva e il risultato è interessante. Con la corretta velocità dell'otturatore, la foto è esposta correttamente (è leggermente sottoesposta in modalità automatica), la nitidezza sembra davvero buona (guarda la trama del cubo di rubino), anche i colori mi sembrano corretti. In modalità automatica l'esposizione è un po' meno buona, ma si tratta della media delle foto che scatto in studio. I colori sono più scuri ma è legato all'esposizione, non vedo troppa differenza verso il blu o il giallo. Questo primo test in studio è incoraggiante.

poco f4 test review avis recensione prueba opinion beoordeling photo studio 13
Questa foto conferma quello che pensavo della nitidezza della prima immagine. La nitidezza al centro è ottima, si deteriora un po alla periferia ma il livello di nitidezza resta buono. La resa cromatica sembra abbastanza buona poiché sto fotografando una superficie non riflettente qui, quindi i colori restituiti sono più scuri e meglio contrastati. Sono curioso di vedere come se la caverà questo sensore alla luce del giorno.
Sensore secondario: Omnivision ov8856
poco f4 test review avis recensione prueba opinion beoordeling photo studio 5
I sensori ultra grandangolari hanno quasi tutti gli stessi difetti e questo non fa eccezione. Il livello di esposizione è di due o tre tacche sotto la foto scattata con il sensore principale, la distorsione è notevole ma con oggetti visti da vicino è normale, la nitidezza non mi sembra molto buona perché non riesco a distinguere la texture del cubo di Rubix. Vedo anche rumore apparire ovunque e aberrazioni cromatiche. Questo sensore quindi probabilmente non brillerà neanche all'aperto perché le sue qualità tecniche non sono di altissimo livello.

poco f4 test review avis recensione prueba opinion beoordeling photo studio 14
Questa seconda foto conferma il mio primo verdetto, la nitidezza è pessima, anche al centro. Riesco a malapena a leggere il testo della nota canadese e in periferia è anche peggio. Vedo molto rumore qui e i contorni dell'immagine sembrano una poltiglia di pixel. Ho poche speranze che questo sensore possa produrre buoni risultati all'aperto.



Foto: test tecnico

Mi sono ispirato ai test tecnici industriali per creare il mio test tecnico per valutare la qualità tecnica di una telecamera. Questo test è una valutazione oggettiva della capacità di una telecamera di rendere correttamente una scena.

Testo i seguenti elementi:
- nitidezza centrale, nitidezza periferica
- fedeltà cromatica basata su 24 colori di riferimento
- livello di aberrazione cromatica
- gamma dinamica (capacità di catturare aree scure e chiare senza perdita)
- distorsione

La valutazione tecnica può differire dalla valutazione soggettiva poiché la sensazione di una foto sarà influenzata dall'elaborazione fornita da ogni produttore.

Non ancora disponibile / testato

Qualità delle foto all'aperto

Sensore principale: Omnivision OV64B40
poco f4 test review avis recensione prueba opinion beoordeling photo sun 1
Ero un po' preoccupato prima di testare questo sensore perché fino ad ora non ero rimasto colpito dalle prestazioni dei sensori Omnivision. Ho scattato questa serie di foto in buone condizioni con una bella luce alla fine del pomeriggio e il risultato è corretto se i sensori Sony e Samsung forniscono foto migliori nelle stesse condizioni. A sostegno delle mie parole, vi mostro di seguito una foto scattata con un sensore Samsung (con il Poco X4 GT) in condizioni leggermente meno favorevoli:
poco x4 gt test review avis recensione prueba opinion beoordeling photo sun 1
La foto scattata dal Poco F4 è piacevole da vedere ma non lo fa arrivare al livello della foto scattata con il Poco X4 GT. Le foto del Poco F4 sono abbastanza luminose, i colori sono naturali e la gamma dinamica è nella media (il fogliame è piuttosto scuro). Se mi soffermo un po' di più sui dettagli della foto, vedo due difetti che si vedono solo ingrandendo. Innanzitutto c'è un contorno bianco che si deposita intorno alle foglie e questo dimostra che il trattamento di affilatura è troppo aggressivo. L'altro problema deriva dalle aberrazioni cromatiche, sono molto visibili intorno alle foglie. Finché stai visualizzando le foto su un telefono non verrà mostrato, ma se stai visualizzando le foto su un grande schermo i difetti saranno visibili. La foto non è la priorità di Poco ed è un peccato perché per il loro modello di fascia alta avrebbero potuto fare un'altra scelta per poter competere con altri marchi nella stessa fascia di prezzo. Non posso dire che questo Poco sia pessimo nelle foto, sarebbe esagerato e fuorviante ma se la foto è una priorità per te, potrebbe non essere il telefono ideale per te.
Sensore secondario: Omnivision OV8856_i
poco f4 test review avis recensione prueba opinion beoordeling photo sun 13
I sensori ultragrandangolari nella maggior parte dei casi producono foto di qualità inferiore e questo è anche il caso di questo. Ritroviamo tutti i soliti difetti come le deformazioni, la notevole perdita di nitidezza in periferia, una gamma dinamica più bassa e per questo sensore aggiungerei che i colori sono troppo freddi con una predominanza di blu abbastanza significativa.

Test fotografico / luce bassa - notte

poco f4 test review avis recensione prueba opinion beoordeling photo night 11
La modalità notturna del Poco F4 fa un ottimo lavoro nel rendering delle impostazioni in condizioni di scarsa illuminazione, e lo fa senza forzare i colori. Chiaramente non è il miglior telefono per la fotografia notturna, ma se guardi le tue foto su un piccolo schermo, non sarà un problema. Su uno schermo di grandi dimensioni, vedrai rapidamente apparire alcuni difetti come levigatura eccessiva, aree rumorose e problemi di ricomposizione dell'immagine.

Con il sensore ultragrandangolare, invece, le foto notturne non vanno per niente bene, la luminosità non è sufficiente, le foto sono rumorose e anche su uno schermo piccolo la qualità non è buona .

Qualità video


Stabilizzazione

youtube previewyoutube preview
Il Poco F4 è dotato di uno stabilizzatore ottico (OIS), quindi è in grado di stabilizzare un video meccanicamente piuttosto che tramite la manipolazione del software. Questa stabilizzazione è visibile in 4k 60fps ma non del tutto efficace perché vediamo ancora dei cretini quando cammino.

Video in condizioni normali
youtube previewyoutube preview
Il Poco F4 è in grado di girare a 4k/60 fps e quando le condizioni sono giuste, anche la qualità video è abbastanza buona. Trovo qui i difetti notati per la foto ma è molto meno visibile per via del movimento. La messa a fuoco è veloce, anche l'adattamento del tempo di esposizione è molto veloce e non vedo i salti di esposizione che possono verificarsi tra aree chiare e scure.

Video in penombra

youtube previewyoutube preview
Il video di notte non è il punto di forza di questo telefono, direi addirittura che è un'enorme regressione rispetto al Poco F3 che ha prodotto video di qualità molto migliore. Il video è troppo scuro e quindi assolutamente inutilizzabile.

Qualità audio esterna


Questo test ha lo scopo di darvi una panoramica del volume e della qualità del suono durante le chiamate e quando ascoltate la musica attraverso gli altoparlanti esterni.

youtube previewyoutube preview

Test audio/musicale

Il Poco F4 è in grado di produrre suono in Dolby Atmos e quindi può produrre un suono di buona qualità. Ho misurato un volume che a volte superava gli 80 dB, è un po' sopra la media. Gli alti sono molto marcati (credo un po' troppo), le basse frequenze sono ben rese ma mancano di un po' di profondità come sulla maggior parte dei diffusori di questo tipo. Il suono è di qualità paragonabile ad altri Poco lanciati di recente (gamma X e F) ma non raggiunge il livello di suono prodotto dal Samsung di fascia alta.

Test audio/chiamate

Per misurare il volume durante la chiamata, ho fatto un errore che è visibile sul video, il suono era non al massimo e quindi il volume era troppo basso. Me ne sono reso conto dopo aver caricato il video su YouTube. Il livello sonoro senza altoparlante è buono e la qualità del suono è buona, il suono è abbastanza morbido e anche se le alte frequenze sono un po' più forti, la qualità del suono per le chiamate è buona.

Qualità audio (cuffie)

Per testare la qualità dell'uscita audio del telefono, collego l'uscita audio del dispositivo ad uno strumento di misura, quindi riproduco i suoni su tutte le frequenze e misuro le differenze tra il suono originale e il suono prodotto dal telefono. In questo modo misuro la capacità del telefono di riprodurre correttamente tutti i.
poco f4 dynamic range
Ho usato l'adattatore da USB a jack fornito con questo telefono per testare la qualità del suono tramite le cuffie. Nel complesso la qualità è buona ma noto differenze abbastanza marcate sulle alte frequenze dove il segnale si discosta dallo standard da 2 a 5 db, la differenza sulle basse frequenze è molto meno importante. Alcuni suoni acuti saranno quindi in qualche modo smorzati da altre frequenze. Solo gli utenti esperti potrebbero essere in grado di notarlo.

Il Poco F4 non produce un suono molto potente in cuffia perché arrivo intorno ai 90 dB, è sotto la media e con le cuffie si fa sentire perché anche con il suono al massimo, il volume è abbastanza sopportabile. Il vantaggio di un volume controllato è che il suono non è distorto.

Noto una piccola regressione nella fedeltà del suono per gli ultimi Pocos che ho testato, ma questo non dovrebbe influenzare la tua scelta a meno che tu non sia un purista. Le misurazioni che prendo sono osservazioni oggettive, ma ciò non significa che il suono sia degradato al punto che chiunque può notarlo.

Qualità dello schermo

Per testare lo schermo utilizzo una sonda colorimetrica che misura la precisione dei colori su uno schermo e altri parametri per vedere se uno schermo è in grado di riprodurre accuratamente un'immagine. Testerò anche il livello di luminosità per determinare se lo schermo sarà in grado di visualizzare un'immagine in piena luce solare.

Colorimetria

poco f4 screen calibration rec
Il Poco F4 è dotato di uno schermo AMOLED di buona qualità, ma per godere di una colorimetria più realistica, è necessario utilizzare la modalità "normale" nelle impostazioni dello schermo. Con questi parametri ottengo un dE di 1,61. Le misurazioni separate del colore sono molto buone con una media di circa 1,5, è il bianco che devia di più con un dE di 3,6 e una temperatura di colore di 6400k (idealmente sono necessari 6500k). Questo piccolo spazio non è realmente visibile ad un occhio inesperto.



Luminosità / Contrasto

In modalità normale, ho misurato una luminosità di 471 cd/m² e in modalità adattiva ho misurato una luminosità di 700 cd/m². Con tale luminosità, sarai in grado di leggere lo schermo al sole senza dover cercare l'ombra. La superficie dello schermo è piuttosto riflettente, quindi probabilmente dovrai inclinare lo schermo per evitare il mirroring.

Il contrasto è infinito, i neri sono profondi e non diventano grigi come sugli schermi IPS.

Lo schermo è anche compatibile con Dolby Vision, il che significa che se guardi un film codificato in Dolby Vision, beneficerai di un'immagine più vivace con aree d'ombra meno marcate, come con un processo HDR. La frequenza 120hz garantirà inoltre comfort visivo e i movimenti sullo schermo saranno più fluidi.

Biometria

Il telefono è dotato di un sensore di impronte digitali laterale (pulsante di accensione), questo sensore funziona molto bene e la sua posizione è la stessa della maggior parte dei telefoni. Il riconoscimento facciale avviene in 2D.

Sistema operativo


Il Poco F4 funziona su MIUI 13, quindi l'esperienza è esattamente la stessa di altri Pocos/Xiaomi. MIUI è una versione modificata (un fork) di Android che è sviluppata da Xiaomi, questo sistema operativo è molto vicino ad Android nella sua filosofia ma è stato arricchito nel tempo da Xiaomi. Le principali critiche che gli possono essere rivolte sono la presenza di un gran numero di candidature non richieste e la presenza di annunci pubblicitari. Le applicazioni possono essere conservate in un cassetto, non ti annoieranno. Devo essere fortunato per gli annunci perché non ne ho visti.

Bug incontrati

Non ancora disponibile / testato

Accessori Poco F4

Confronta Poco F4 con altri dispositivi

Revisione finale / conclusione


Avevo acquistato il Poco F3 nel 2021 per 299,90 € e questo telefono offriva davvero tutto ciò che ci si poteva aspettare da un telefono di questo prezzo. Il Poco F4 utilizza le stesse basi tecniche del Poco F3 e l'ho acquistato per € 350 su Goboo. I prezzi dei telefoni sono aumentati molto in un anno e questo senza dubbio spiega in parte questo aumento, ma la cosa sfortunata è che alla fine compro un telefono più costoso ma che non ha molto di più da offrire rispetto al suo predecessore. Il Poco F4 non è certamente un cattivo telefono, ma sono deluso dalla mancanza di nuove funzionalità, anche l'aumento dei prezzi non gioverà a suo favore.

L'F4 utilizza la stessa base CPU/GPU della generazione precedente, le prestazioni sono abbastanza buone ma c'è più concorrenza quindi non è più un criterio distintivo mentre Poco è sempre stato il prezzo/ re delle prestazioni.

Per la foto, il Poco F4 regredisce rispetto all'F3 e lo trovo davvero sfortunato perché anche se i Poco non sono telefoni orientati alla foto, stiamo parlando del Poco di fascia alta che finalmente arriva a posizionarsi con una qualità fotografica degna della fascia media. Di giorno e sotto il sole, le foto sono buone ma di qualità inferiore rispetto alla generazione precedente. Il contributo della stabilizzazione ottica (OIS) da solo non giustifica l'acquisto di questo telefono.

La durata della batteria è buona nonostante i suoi 4500 mAh, il Poco F4 fortunatamente non è troppo goloso e può quindi vantare una buona autonomia nel normale utilizzo. L'aumento della temperatura è ragionevole, il caldo si nota senza diventare un grosso problema.

Lo schermo è di buona qualità ma anche qui è lo stesso del Poco F3 e lo troviamo amolato nella maggior parte dei telefoni di questa fascia di prezzo. Posso continuare a elencare gli altri punti positivi di questo telefono, ma arriverei sempre alla stessa conclusione che è che non porta nulla rispetto alla generazione precedente e che viene superato dalla concorrenza. Il Poco F4 è un buon telefono generalista che avrebbe potuto essere il re nel suo segmento un anno fa, ma oggi il mondo è andato avanti e Poco è rimasto fermo.

Punti di forza:

Qualità dello schermo
Suono Dolby Atmos
Efficienza energetica
GPS dual band
Velocità Wi-Fi
Sensibilità di rete 4G
Prestazioni CPU/GPU e memoria veloce

Punti di debolezza:

Regressione della qualità delle foto
Video notturno
Deviazioni della frequenza audio con le cuffie
Stabilizzazione video non sufficientemente efficace

Alternative a questo prodotto

Non ancora disponibile / testato





Laurent Willen LAURENT WILLEN
Capo di me stesso su questo blog

Condivido le mie passioni sul mio blog nel tempo libero dal 2006, preferisco quello alle sciocchezze in TV o sui social network. Lavoro da solo, sono senza dubbio uno degli ultimi sopravvissuti al mondo dei blog e dei siti personali.

La mia specialità? Il digitale in tutte le sue forme. Ho trascorso gli ultimi 25 anni lavorando per multinazionali dove ho gestito team digitali e generato ricavi per oltre 500 milioni di euro all'anno. Ho esperienza nel settore delle telecomunicazioni, dei media, dell'aviazione, dei viaggi e del turismo.
Samsung Galaxy A25 5G: test / recensione
È da qualche anno che non provo un Samsung entry-level per mancanza di tempo, ma ora torno a farlo con l'A25 e lo confronto con i suoi rivali cinesi.
POCO F6 Pro: test e recensione completi
POCO ha tirato fuori l'artiglieria pesante per fare il solletico al top di gamma di altri marchi... potenza, eleganza e una nuova fotocamera. Un successo o un fallimento?
Xiaomi Redmi Note 13 : test / recensione
I prezzi salgono per tutto, ma finora Redmi è sempre riuscita a vendere i suoi modelli entry-level a circa 200 euro, anche se senza grandi innovazioni. È ancora così?
Redmi Note 13 Pro: recensione completa (qualità fotografica)
Il Redmi Note 13 Pro alza l'asticella con prestazioni ancora più elevate, un ottimo schermo e un sensore fotografico da 200 megapixel. Solo marketing o un vero affare?
POCO X6 5G : Test / Recensione
La gamma X di POCO è sempre stata sinonimo di prestazioni a basso prezzo e il POCO X6 rafforza ulteriormente questa posizione offrendo ancora più potenza per un pubblico molto ampio.
Honor Magic6 Lite 5G : test / recensione
Un design sobrio, premium ed elegante... un sensore fotografico enorme, buone prestazioni, l'Honor Magic 6 Lite ha tutto per piacere... almeno in teoria!
Xiaomi Redmi Note 12 Pro: test / recensione
Il Redmi Note 12 Pro è dotato di un sensore fotografico Sony, cosa che non accadeva da tempo, porterà finalmente qualcosa di nuovo?
Honor 90 Lite: test / recensione
Honor ha subito una serie di cambiamenti negli ultimi anni e non avevo ancora avuto l'opportunità di testare uno dei suoi smartphone di ultima generazione.
POCO X5 5G : test / opinione
Il POCO X5 5G è un acquisto magistrale nella fascia media, sa fare tutto o quasi pur limitando il budget.
Google Pixel 6a: recensione, test e qualità delle foto
Un nuovo Pixel a un prezzo accessibile, è possibile! Il Pixel 6a è un dispositivo di fascia media con tutte le qualità di un dispositivo di fascia alta.
Unihertz Luna : test / opinione
Non conoscevo Unihertz fino a 6 mesi fa, sono rimasto piacevolmente sorpreso dal primo modello che ho provato, riuscirà il Luna a sorprendere anche me?
POCO F5 : test / recensione
Questo nuovo POCO è il diciassettesimo telefono di questa marca che testo, quindi ho molto tempo per valutare se questo nuovo modello vale le distrazioni.
Poco X4 Pro 5G: test / recensione
Il Poco X4 Pro è il secondo telefono della gamma X Pro di Poco, il primo è stato un successo, questo secondo modello seguirà lo stesso percorso?
POCO M5 : test, opinione e prezzo
Ho acquistato quasi tutta la gamma POCO M e pensavo che il marchio non avesse innovato molto negli ultimi mesi. L'M5 cambierà questa situazione?
Unihertz Tank : test / meinung
Volete sopravvivere a un'invasione di zombie o semplicemente sopravvivere nella giungla con uno smartphone? Credo di avere quello che fa per voi!
Poco F3 Test / Recensione
La famiglia Poco con una nuova generazione della serie F ma con un focus sulle prestazioni invece che sulla fotografia. Il Poco F3 offre una potenza ineguagliabile in questo segmento di prezzo, i giocatori saranno contenti.
Doogee S96 Pro: test / recensione
Dopo una prima esperienza positiva con il marchio Doogee, ho deciso di comprarne una seconda con questo S96 Pro che sembra offrire un interessante rapporto prestazioni/qualità/prezzo.
Redmi Note 10s: test / recensione
La macchina Xiaomi continua a produrre più modelli di qualsiasi marca e questo Redmi Note 10s si inserisce tra il Redmi Note 10 e il Redmi Note 10 Pro
Xiaomi Redmi Note 12: test / recensione
Ho testato la gamma Redmi negli ultimi 5 anni e ogni volta ho visto un modello interessante. In linea di principio questo modello dovrebbe essere interessante, ma Redmi seguirà la tradizione?
iiiF150 R2022: test / recensione
iiiF150 R2022 è posizionato come un telefono robusto con un design molto militare. Questo telefono si discosta chiaramente dai soliti standard per assumere un'identità quasi brutale.
Poco X3 Pro: test / recensione
Il Poco X3 Pro prende le basi del Poco X3 (che era un buon telefono) offrendo il 50% di prestazioni in più per un prezzo più o meno equivalente. Diventa così il re delle prestazioni nella fascia media.
Realme GT 5G: test completo / recensione
Non ho testato un Realme da un po', ma non potevo perdere l'opportunità di testare questo nuovo Realme GT. La potenza di questo telefono gli permetterà di competere con i telefoni più potenti sul mercato ad un prezzo inferiore.
Redmi Note 11 Pro+ 5G: test / recensione
Dopo il Note 11, Note 11 Pro, ecco una terza versione della generazione "11" con un Pro+ 5G che è un 11 Pro con più potenza.
Poco M4 Pro 4G: test / opinione
Dopo una prima versione in 5G, il Poco M4 Pro torna in versione 4G con uno schermo migliore, una fotocamera migliore e più memoria
Xiaomi 11T: test / recensione / qualità delle foto
La gamma T sale di una tacca e solletica il top della gamma di altre marche. Ha una fotocamera da 108 milioni di pixel e uno schermo amoled.
Test del Google Pixel 5 / qualità delle foto
Volevo testare il Google Pixel 5 da molto tempo, soprattutto per la foto. L'ho trovato troppo costoso, così l'ho comprato di seconda mano.
Poco M4 Pro 5G: test / recensione e prezzo
Poco è tornato con un dispositivo entry-level sovralimentato e questo Poco M4 Pro è sicuro di essere un top performer a meno di 200€
TCL 10 Pro: test / recensione / prezzo
Non conoscevo il marchio TCL prima di provare il TCL 10 Pro, sono stato positivamente sorpreso dall'alto livello di finitura ma il resto regge?
Redmi 10: test / recensione
Generazione dopo generazione, Xiaomi riesce a rinforzare i suoi telefoni entry-level fino al punto in cui fanno il solletico ai modelli di fascia media.
Umidigi Bison Pro: test / recensione
Umidigi ha fatto un grande ingresso nel mondo degli smartphone rugged con l'Umidigi Bison, ora sono tornati con la versione Pro con una finitura più bella e più potenza.
Redmi Note 11: test / opinione
Ho provato la gamma Redmi dal Redmi 5 e questo marchio si è affermato come il re dell'entry level, il Redmi Note 11 seguirà lo stesso percorso?
Redmi Note 11 Pro: test / recensione
Il Redmi Note 11 Pro si muove verso un formato più premium ma con elementi del modello precedente. Resisterà ancora alla concorrenza?
TCL 30 SE : test / opinione / prezzo
Chi ha detto che l'entry level non è interessante? Per 150€ il TCL SE non è una macchina performante ma ha molte altre risorse da offrire.
Poco F4 GT: recensione completa e opinione
Il Poco F4 GT è uno smartphone sovralimentato progettato per soddisfare le esigenze dei giocatori hard core o di coloro che vogliono semplicemente le migliori prestazioni.
Oukitel WP18: test e recensione
Non avevo testato nessun telefono di questo tipo per alcuni mesi e ho deciso di testare questo perché il suo posizionamento di prezzo lo renderà senza dubbio interessante per un pubblico molto ampio.
Poco X4 GT Recensione / Test
Poco continua a raggiungere la luna con telefoni sempre più potenti, ma fortunatamente le qualità del telefono non si fermano qui.
Poco F4 : test / opinione / recensione
La gamma F rappresenta il top di gamma di Poco ed è spesso sinonimo di potenza, design e innovazione. È ancora così con l'F4?
OnePlus Nord 2T : test / recensione
Questo OnePlus è il secondo telefono di questo marchio che provo, il primo non mi ha impressionato ma questo ha alcuni argomenti forti per farmi cambiare idea.
Redmi 10A: test e recensione
Alcuni non conoscono la crisi acquistando iPhone a più di 1000€, per gli altri Redmi offre un telefono a circa 100€.
OnePlus Nord N100: test / recensione
Non ho ancora testato nessun telefono OnePlus perché erano troppo costosi, ma con l'N100, OnePlus sta entrando in una fascia di prezzo più accessibile, quindi ho dovuto testarlo.
Poco M3 Pro: test / recensione
Dopo l'enorme successo del Poco M3 alla fine del 2020, Poco lancia la versione PRO con un rapporto prestazioni/prezzo che scuoterà ancora il mercato degli smartphone sotto i 200€.
Samsung Galaxy A52: test / recensione
Non provo spesso i dispositivi Samsung come molti altri già fanno, ma ho voluto fare un'eccezione per il Galaxy A52 che probabilmente genererà molte vendite.
page index
Indice
prices
Prezzo
notifications
Avvisi
category
Categoria
comments
reazioni


Domande/Commenti

politica sulla riservatezza | Termini e Condizioni